La città di Sancti Petri

La città di Sancti Petri, vicino a Chiclana de la Frontera, offre anche i suoi fantasmi a tutti i visitatori che la visitano. La storia di questo villaggio di pescatori risale al 1946, quando fu creato un consorzio per la pesca del tonno, e questa città è costruita con le sue case e tutti i tipi di servizi per la conservazione e la stagionatura del tonno per ottenere il tonno.

Questa città era abitata da intere famiglie durante tutto l’anno e da altre famiglie che venivano d’estate durante la stagione di pesca. La città ha presentato tutti i tipi di servizi, tra cui una chiesa.

Il periodo di attività e di abitabilità durò fino alla fine degli anni ’70, quando il Consorzio di Pescatori fu sciolto e le famiglie furono costrette ad abbandonare l’insediamento dalla vicina città di Chiclana. Nelle vicinanze, ciò che rimane sono alcune attività di pesca e un porto turistico nella pipa con lo stesso nome. La città oggi presenta un aspetto desolato e in un certo punto apocalittico.

I loro fantasmi iniziano a mostrarsi con apparizioni spettrali al crepuscolo. La più famosa è quella di una ragazza di circa otto anni che cammina scalza, con uno sguardo trasandato e una certa aria di tristezza, tipica di un’età in cui non è normale incontrare la morte. La sua solita zona di aspetto è l’ambiente della chiesa, anche se è vista anche dalla zona della spiaggia dove si trovavano le barche dei pescatori.

Non c’è zona di sepoltura nella città, dal momento che le persone del posto quando sono morte, sono state sepolte nel cimitero di Chiclana, tuttavia c’è stato un periodo di alta mortalità infantile a causa di malattie che non erano curate in quel momento come lo sono oggi.

Un’altra apparizione è il fantasma di un uomo che indossa una specie di saio e sandali che evocano una specie di prete, un’apparenza che dura pochi secondi e un po ‘più sfocata che dà un aspetto più tetro che potrebbe essere stato il pastore? Non è noto

L’ultima delle apparizioni più spettacolari è la presenza o meno di una creatura marina che lascia il mare, lasciando le sue impronte sulla spiaggia. Una specie di mostro appartenente all’ordine della criptozoologia e che non viene da questo mondo. Un luogo maledetto in una città, conosciuta come la città dei rinnegati.