Costa de Almeria

Alcuni anni fa ho avuto il piacere di conoscere Almería, di visitare posti incredibili che mi hanno fatto innamorare di ognuno di loro.

Come la regione di Poniente Almeria, dove la bellezza delle sue cose si confonde con il paesaggio delle sue montagne.

I contrasti della regione che ti fanno perdere per tutti i suoi paesaggi, senza dimenticare il suo passato o anche godendo i suoi porti turistici.

Naturalmente, nessuno dovrebbe perdere le loro aree protette come la Riserva Naturale dell’Albufera de Adra, qui puoi vedere molte specie di uccelli.

Né possiamo dimenticare di visitare la riserva naturale di Punta Entinas-Sabinar, il Salinas de Cerrillo che sono stati dichiarati Zona di Protezione Speciale degli uccelli, dove possiamo vedere più di duecento specie diverse.

Per scoprire alcune delle storia della zona vi consiglio un percorso archeologico di El Ejido, lì si può vedere resti del neolitico, presso la sua sede di Ciavieja dove troveremo anche insediamenti dell’età del Rame e del Bronzo. Il sito di Murgi o il mausoleo di El Daymún.

Se ci spostiamo a Berja possiamo visitare l’Anfiteatro romano di Villavieja o la Torre di Los Enciso, sede dell’attuale museo.
I migliori hotel del mondo in saldo su Hotelsclick.com

Una delle spiagge più belle che ho trovato è stata ad Aguadulce, con la sua sabbia bianca e le sue acque calme.

Se ci avviciniamo a Roquetas del Mar, vedremo un villaggio di pescatori, con il suo anfiteatro e il suo castello di Santa Ana.

E infine non posso dimenticare di parlare un po ‘della sua cucina, di piatti come il barbecue di pesce e frutti di mare ad Adra. I gurullos di coniglio, l’ajo colorao o l’encebollado, il piatto fresco, per citare solo alcuni dei più rappresentativi della cucina di Alpujarra.